Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

venerdì 25 giugno 2010

Pensiero stupendo


Smettila di parlare.
Non riesci a capirlo che tanto non ascolto?
Mi provochi con le tue allusioni ma conosci già le risposte.
Parole infinite che non portano da nessuna parte se non dove si vuole giungere.
A cosa serve sprecarle?
Gli uomini pensano semplice, pensieri lineari maschili.
Esiste il si oppure il no.
Se proprio ci si vuole allargare si arriva al forse.
Voi femmine, piccole sentimentali sprovvedute, andate a scavare fosse nelle quali calare motivazioni, ipotesi, mille masturbazioni mentali inutili.
Vi pentite prima di compiere un'azione perchè avete la presunzione di conoscere le possibilità.
Vorreste rendere noto l'ignoto, come se fosse possibile proteggervi da quello che sarà o che non sarà mai.
Taci quindi.
E se proprio non riesci, ti tapperò la bocca con un bacio.

7 commenti:

  1. Vabbe che uomo e donna sono molto differenti anche nel modo di vivere l'amore,però gli uomini non sono esseri minori che si esprimono in monosillabi(anche se talvolta il dubbio viene anche a me!)

    RispondiElimina
  2. nonsò
    se va bene anche qualche minuto più di un'ora!

    RispondiElimina
  3. Lady
    se è vero quanto c'è scritto hai 18 anni e mille esperienze da compiere.
    Comunque sia, non parlo d'inferiorità.
    Gli uomini e le donne sono sostanzialmente diversi.
    Il loro modo di pensare è fluido e lineare, il nostro pieno di paranoie a prescindere.
    E' proprio insito nel dna, non è neppure una questione caratteriale.
    Spesso, il loro monosillabo corrisponde a una discussione femminile di 3 ore.

    RispondiElimina
  4. ehm, un'ora e un pò è passata.. mi manca il respiro

    RispondiElimina
  5. E' un metodo che non ho mai adottato. Forse dovrei cominciare...

    RispondiElimina