Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

domenica 23 settembre 2018

La cura

Vorrei proteggere i tuoi sogni e le tue speranze, vorrei esserti cura e poggiare le mie mani sui tuoi occhi guarendoli.
La mia mano è li, pronta a sorreggerti.
Scaccia gli incubi e le facce scontente di coloro che ti hanno chiuso il cuore o magari non te lo hanno mai aperto.
Scaccerò gli acari dai cuscini per permettere il tuo sonno e ti prometto di non farti trovare più nessuno che non sia io.
Insieme in un mare di meraviglia.



(fiato alle bozze!)

Nessun commento:

Posta un commento