Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

domenica 10 marzo 2013

Dancing with the moonlight knight

Stasera ho provato a cercarla.
L'idea della vita, quella che t'inventi una cosa e diventa LA cosa, il guizzo geniale che ti proietta tra gli eletti.
Non serve scervellarsi, perchè di solito la genialata sta nell'ultima cazzata a cui pensi.
Ma non la noti.
E' questo il quid, non vedere l'ovvio, non credere che potrebbe essere la chiave di volta.
Mi sono domandata cosa saprei fare, quali sono le mie capacità oggettive.
Non so cantare, cioè so cantare ma sono stonata, quindi non posso essere l'ideatrice del nuovo gam gam style che in realtà apre di per sé una nuova domanda, ovvero se sia più folle colui che l'ha inventato o tutti coloro che l'hanno reso un fenomeno mondiale andando ad arricchire le tasche di quello che prima di allora era un perfetto sconosciuto del panorama musicale.
Ammesso che si possa parlare di musica, ma tant'è.
La mia manualità è direttamente proporzionale alla pazienza certosina che ho per certe fatture, ovvero meno 11.750, il che non fa di me una futura creatrice di bigiotteria stravagante o la novella Coco Chanel.
In effetti non sono brava a fare nulla che non sappiano fare un milione di altre persone.
Mi rendo conto di non avere una sola qualità che mi  permetta di distinguermi.
Ordinaria, sono assolutamente ordinaria.
Non lascerò il mio segno neppure in un piccolo pezzo di storia di questo secolo.
Neppure uno straccio di ricordo.
Allora devo trovare quell'idea, perchè pensare di aver vissuto esclusivamente per un casuale incontro di uno spermatozoo con un ovulo, mi fa girare il cazzo a mille.





16 commenti:

  1. :-) stai dando per scontato che abbiano senso solo le vite che divengono note. Ci sono oscuri miliardari, poveri famosissimi, benefattori e crudeli assassini nascosti o innalzati alle cronache.
    Chiarisciti cosa vuol dire superare la fusione tra i gameti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, non mi dispiacerebbe essere un'oscura miliardaria.
      Mi accontenterei di essere un'ordinaria benestante!
      Nella reale realtà, cerco una possibilità qualsiasi che mi permetta di non sprecare il mio tempo.
      Quando non lavori, e non perchè tu non voglia, ma perchè nonostante tu cerchi disperatamente, nessuno ti caga, cerchi l'alternativa, il modo, la possibilità di fare qualcosa, di essere utile per qualcuno ma, soprattutto, per te stessa.

      Elimina
  2. Potresti diventare un genio del male!
    Qualsivoglia male...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho un dna buono.
      Talmente buono da essere quasi commovente!

      Elimina
  3. è una riflessione che a volte, a tratti, a sassate, si fa strada anche in me. Essere, il mio essere cosi ordinario, senza qualità come direbbe Musil, la mia incapacità manuale se non quella di tambureggiare su dei tasti, o di strisciare il polpastrello dell'indice sullo schermo di un cellulare, e la mia totale estraneità ai miti e alle mode dei tempi, da cui deriva l'assoluta mancanza di uno spirito d'iniziativa che mi possa accomunare alle passioni e alle fantasie del momento attuale. Ma forse, se pur tu fossi realmente cosi ordinaria, e non lo sei, forse, dopotutto, lo straordinario in noi sta proprio in ciò, nel nostro sguardo che invece di partire da noi per disperdersi nel mondo, giunge a noi dalle cose che attorno abbiamo care, per sprofondare e poi tornare a galla con qualcosa della nostra cute più intima, cosicchè ogni cosa attorno abbia, alla fine, il nostro sapore.

    RispondiElimina
  4. Per fortuna esistono gli spin doctor!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho dovuto cercare su wiki, che non sapevo di che stessi parlando.
      E' grave che comunque non abbia capito?

      Elimina
  5. Il problema principale secondo me sta nell'estremizzazione degli opposti, che tanto sembra andare oggi per la maggiore...straordinario/positivo contrapposto ad ordinario/negativo senza sfumature nè mezzi termini, come se il non essere almeno premi Nobel, divi et similia comportasse automaticamente l'iscrizione con ignominia al club delle persone senza qualità (il che è una solenne cazzata, ovviamente, anche se purtroppo talvolta si rischia di subire questa mentalità arrivando a sentirsi realmente in colpa) :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, non aspiravo a tanto.
      Mi accontenterei di qualcosa un po' più alla mia portata.

      Elimina
  6. benvenuta nel club.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanti iscritti?
      Ma se sono un numero tondo vinco qualche cosa?

      Elimina
  7. (can you tell me where my country lies, said the unifaun throught his true love's eyes...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Said the unifaun to his true love's eyes...

      Elimina
  8. Sai che é una riflessione che anch'io faccio quasi quotidianamente? E tento di pensare ogni giorno, ad una genialata. Chissà che non arrivi anche a noi... sicuramente, una cosa sono convinta: bisogna fare moltissime cose per potere conoscere moltissime cose, per poi riunirle per farne la costruzione di un puzzle e creare la nostra "cosa originale". Buon proseguimento!

    RispondiElimina
  9. Io so dormire molto bene, conta come qualità?

    RispondiElimina