Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

mercoledì 28 gennaio 2009

Oniriche distanze


Sono sempre stata affascinata dai sogni.
Ho sempre ritenuto che dessero una lettura inconscia del nostro caos interiore.
Il mio è sempre stato complicato da analizzare pertanto ho ritenuto utile munirmi di un libro che mi aiutasse nell'ardua interpretazione psicologica di quanto andavo sognando.
Non che mi desse le risposte, analizzavo le parole chiave legate alle immagini che mi erano rimaste impresse, ne cercavo il significato e lo legavo insieme.
Venivano fuori verità incontrovertibili sul mio stato d'animo, sicuramente fuorviate dal fatto che in fondo sapevo dove andare a parare.
Ciò premesso, ieri notte ho fatto un sogno pazzesco:
suonavano alla porta e fin qui tutto bene ma mentre mi avvicinavo per guardare dallo spioncino chi potesse essere, una mano s'infilava da quel microbuco e mi acchiappava per la maglia lasciandomi in mutande. Nel frattempo tutto si trasformava e mi sono ritrovata per le vie della città, in una splendida giornata di sole con addosso una gonnellina.
Passi la gonna che nel sogno posso pure concedermi d'indossare, ma la cosa che mi ha sconvolta è stato che avevo le gambe completamente devastate da una psoriasi.
Nel libro non c'è la parola "spioncino" men che meno "psoriasi".
Sarei curiosa di capire che cazzo succede nel mio io più profondo.
Nel frattempo credo che stasera mi terrò leggera e mi berrò un litro di camomilla, che la notte voglio dormire e non farmi sconvolgere da paure che razionalmente, mi fanno sbellicare dalle risate.
Dovrò provvedere ad approfondire sebbene qualcosa mi dice che quanto potrebbe venire fuori, non mi piacerà.

30 commenti:

  1. ,,,Fregare tu mi vuoi : io ero dall’altra parte del sogno. Bussavo alla tua porta coi miei soliti tre trilli, incontrovertibile firma. Sentivo il tuo ciabattare svogliato avvicinarsi e mentre immaginavo una violenta esclamazione di sorpresa ho sentito un fruscio petulante, come di un occhio lungo che mi s’infilava nell’occhio. Ho sorriso ed è stato un attimo. Dal buco dello spioncino è venuto fuori un tornado che mi ha afferrato la mano e poi dritto mi ha abbracciato, ed io ho cominciato a girare come una trottola assieme a carta di giornale, foglie e spazzatura emersa da chissà quale cassonetto, la bocca zitta piena d’aria.
    E giravo giravo giravo tanto che la testa mi si stava staccando dal collo, poiché io ho la testa pesante che gira a velocità diversa da quella alla quale gira il resto del mio corpo. I vestiti si attorcigliavano al quel vento fino a staccarmisi da dosso e dopo di loro pure la pelle. Scorticandomi. Ma mentre dolorante mi accingevo a morire senza dire una parola ecco che mi ritrovo a passeggio sotto braccio a te per le vie del centro. Sole che spacca. Occhi semichiusi. Hai fatto bene ad indossare la gonna, oggi, ho detto. La tua psoriasi guarisce al sole. E lì è venuta fuori tua figlia che ha domandato : mamma ma sei uscita dal buco?,,,

    RispondiElimina
  2. Le manifestazioni cutenaee rappresentano i malesseri che affiorano in superfice e lo spioncino la difficoltà che hai nel fare entrare gli altri nel tuo spazio.

    RispondiElimina
  3. gioca questi numeri al lotto : 17,48,65,49...
    Essere preso da un vortice: attraverserai un periodo difficile
    Numeri della cabala 17
    Gonna corta: sei anticonformista
    Numeri della cabala 48
    Avere molte piaghe sul corpo: momenti difficili
    Numeri della cabala 65
    Vedere il sole: ottimo presagio, positività
    Numeri della cabala 49
    (in parole povere quello che sappiamo già : stai attraversando periodi difficili ma sei di una positività schifosa che ti permette di essere così sfacciata da indossare una gonnellina alla tua età!) baci sulle piaghe.

    RispondiElimina
  4. keel
    che cazzo mi serve a fare il libro?
    A saperlo chiedevo direttamente a te!
    :o))

    RispondiElimina
  5. si, ma dimmi anche su che ruota.
    Se vinco ti do la percentuale!

    RispondiElimina
  6. sulla ruota disc'orta ovviamente

    RispondiElimina
  7. Sorella psicologa e psicoterapeuta c'ho! Ah!

    RispondiElimina
  8. la psoriasi è il senso di colpa ognivolta che mostri intenti seduttivi.

    RispondiElimina
  9. intenti seduttivi?
    ahahahahahah
    scusa ma non ho potuto fare a meno di pensarmi seduttiva e ridere!!!

    RispondiElimina
  10. in tal caso ti verrebbero le emorroidi, lasciatelo dire

    RispondiElimina
  11. è vero...e non basterebbe pomatone a iosa!!!

    RispondiElimina
  12. e dai diciamolo : l'origine psicosomatica della tua psoriasi deriva dal profondo senso di frustrazione (ed invidia) che tu provi davanti a donne se.ducenti. trattasi di una sorta di autoprotezione dell'Io (in Te) che si abbruttisce per darsi una ragione di tanta inadeguatezza, una buona ragione, appunto, per non essere se.ducente ma se.dotta dal dottore. acc te l'avevo mai detto?

    RispondiElimina
  13. (la gonnellina corta la dice lunga)

    RispondiElimina
  14. ma per me l'aspetto più inquietante di tutto il sogno resta lo spincino

    RispondiElimina
  15. basta scrivera una cazzata e viene fuori la Verità!

    RispondiElimina
  16. naaaaa
    non sono frustrata tantomeno invidiosa.
    Mi piace chi sa essere donna con la gonna ma penso anche a quanta fatica deve fare.
    E poi chi l'ha detto che mi abbruttisco?
    Di solito mi faccio venire lo stress per riempirmi il corpo intero di psoriasi!!!

    RispondiElimina
  17. dilau, se davvero fosse come dici, sarei padrona assoluta di tutte le verità!!

    RispondiElimina
  18. ho giocato i numeri...se esce la quaterna vinco 56000 euri.
    Se non mi vedete per un po' almeno siete già a conoscenza del motivo!

    RispondiElimina
  19. scusa ma perchè non ti sei sognata grandissima gnocca?

    RispondiElimina
  20. boh!
    ho guardato un occhio spiarmi attraverso uno spioncino, occhio trasformatosi in mano, ho visto le gambe ridotte come dopo un incendio...mi manca la visuale a figura intera!

    RispondiElimina
  21. (però non ho capito chi ha scritto la cazzata)

    RispondiElimina
  22. ahahahah
    credo che ci siano cazzate degne di essere dette che si differenziano dalle menzogne dalle quali mi dissocio, che sebbene siano supportate da una negazione di qualcosa che esiste spesso riescono a ferire.
    Le cazzate mi fanno sorridere e come dice dilau, fanno venir fuori verità che non avresti mai pensato possibili.

    RispondiElimina
  23. la cazzata l' avevo scritta io, giammai mi permetterei.

    RispondiElimina
  24. ribadisco che le cazzate, chiunque le dica, le apprezzo (le mie ancora di più)!!
    Le menzogne mi fanno ribollire il sangue quanto l'ipocrisia...ma questa è un'altra storia.

    RispondiElimina