Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

giovedì 21 ottobre 2010

Che cos'è l'amor


- tu lo sai cos’è l’amore?

La more?

- No… non la more…l’amore

Aahhh lamo re

- Insomma lo sai o no?

Io? Cosa dovrei sapere? L’amore non si sa….


(che cos'è l'amor - vinicio capossela)

22 commenti:

  1. credo siano pochi quelli che sanno cos'è l'amore...io non sono tra quelli ovviamente...ma so fare i freni a mano sulla neve ;)

    RispondiElimina
  2. Aspetta, vado a rileggermi alcuni passi salienti di Alberoni e poi ti rispondo... ;)

    RispondiElimina
  3. La...che?
    Io ho una teoria: "se non sai cos'è, non ti serve" (all'Ikea funziona benissimo per risparmiare)

    RispondiElimina
  4. Io so che non e' una discriminante di scelta nel rapporto a due.Io so inoltre di essermi innamorato di una che aveva le fossette nella gota,di una che aveva le lentiggini e di una che era generosa nel sesso.........che grande cosa l'amore!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Eh..l'ho chiesto al vento e mi ha SPETTINATA! :(

    RispondiElimina
  6. l'amore non esiste.
    la paura di morire da soli sì.

    RispondiElimina
  7. se l'amore è un segreto allora meglio non sapere cos'è. io non lo so ma mi cambia la vita.

    RispondiElimina
  8. eheheh cinghialone, io so andare a manetta su una moto!!!
    Ognuno è virtuoso in qualcosa!!!

    RispondiElimina
  9. nooo Alberoni nooo
    mi ha rovinato la vita quell'uomo!!!

    RispondiElimina
  10. Ragnetto, ecco perchè ho la casa piena di cose inutili!!!

    RispondiElimina
  11. Primo, vogliamo tornare su Alberoni e le sue teorie???
    Vogliamo rovinare la vita a quelli che sono riusciti a sfuggire alla lettura di cotanta distruzione sentimentale?

    RispondiElimina
  12. Grace, il vento è bastardo, lascialo perdere!

    RispondiElimina
  13. oceano, l'amore ha mille accezioni per cui dipende sempre dall'interpretazione che uno desidera dargli.
    Quindi potrebbe non esistere per te, ma per mille altri si.
    E non credo abbia a che fare con la paura di morire soli...basta avere un'amica!

    RispondiElimina
  14. Rouge, ma non è un segreto.
    E' un modo, un argomento, uno strazio, una sensazione.
    Per ognuno diversa.

    RispondiElimina
  15. Bentornato nonso, ma dove vi eravate cacciato???

    RispondiElimina
  16. L'amore è immaginato, sognato, anelato, inseguito, tralasciato, obliterato, demineralizzato, eiaculato (ma sì, che cazzo me ne frega: siamo su BlogSpot, mica su Libbbero!), tramortito, affettato, scappellato (vedi poco sopra), trincerato, Triceratopo (errore di battitura), semestralizzato, volatilizzato.
    Ma fondamentalmente inutile.
    L'Amore è meglio far(se)lo. Oh, là!
    ...ma tu sei ancora amica ammè?
    :oP

    RispondiElimina
  17. e chi più ne ha più ne eiaculi!!!
    Certo che sono amica attè!!!
    Come faresti senza di me???

    RispondiElimina