Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

martedì 27 marzo 2012

I want your sex

Phigadilegno, era affetta da una malformazione congenita che le impediva di avere rapporti sessuali soddisfacenti.
Le tecniche di seduzione sperimentate nel tempo, non avevano mai dato l'effetto desiderato, pertanto s'insinuò nel suo io recondito, una sorta di acida cattiveria che sviluppò con severa costanza.
Tutto ciò che ai suoi occhi appariva portatore sano di felicità, doveva essere smantellato.
Cose, persone, coppie, animali.
Non c'era speranza per niente e nessuno.
La furbizia la rese subdola tanto da fornirle la capacità di presentarsi come la regina delle circostanze.
La credibilità con la quale si presentava, la faceva apparire  spontanea ed entusiasta ed era facile per le sue vittime, cadere nella rete delle sue intenzioni.
Non fece i conti col tempo che matura gli eventi e con il fatto che le consapevolezze vengono a galla come le bolle prodotte da una scoreggia nel mare.
Fu così che Phigadilegno, dovette scontrarsi con la certezza acquisita delle proprie vittime.
Una ad una.
Ognuno a prendersi la sua rivincita, ognuno ormai capace di vomitarle addosso  tutti i pensieri inespressi raccolti fino ad allora nella coscienza delle cose, delle persone, delle coppie scoppiate e degli animali.


18 commenti:

  1. un dubbio atroce mi assilla sin da quando mi assilla: ma le fighe di legno come si pongono nei confronti delle tarme??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Improvviso un'intervista a Tarmotta appena la vedo!

      Elimina
    2. l'ultima volta bazzicava dalle parti di termini i..menese

      Elimina
    3. Preferisco cercarla in una porta!

      Elimina
  2. M'ha colto un tarlo. Tarli o tarme? Tarme se fosse Phigadilana...e non mi pare e se anche fosse non certo pura e senz'altro non vergine.
    :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma phigadilana mica esiste!
      Oltre a phigadilegno, c'è phigadigomma.
      Pare che questa specie non abbia bisogno di gommoli.
      :)))

      Elimina
    2. esiste "phigavecchiafabuonbrodo"?

      Elimina
    3. eh vabbè!
      Poi sono io che mangio pesante!

      Elimina
    4. eravamo a cena insieme =D

      Elimina
  3. di fronte a questi post rimango basito, forse... spaventato

    RispondiElimina
  4. Spaventato?
    E da cosa?
    E perchè basito?
    (troppi perchè di prima mattina?)
    Sono solo cazzate...prendile così!

    RispondiElimina
  5. Povera Phigadilegno: scritta così, col ph, fa persino ridere... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è per accentuare il livello di acidità che la contraddistingue!!
      :)

      Elimina
    2. E ci credo che è acida, povera crista...se la spassano tutti tranne lei! A volte il legno è solo negli occhi di chi guarda ;) e meno male che nel frattempo non si è fatta viva anche phigadipiombo :)

      Elimina
    3. per suo demerito!!!
      Phigadipiombo è la sua parente più prossima.
      Una pesante!!!

      Elimina
    4. una phigadilegno va bene al massimo per una segatura

      Elimina