Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

venerdì 1 luglio 2011

I want your sex

Che poi, scopare bene, non significa conoscere ogni figura del kamasutra.
La necessità è annusarsi e riconoscersi, fiutare nell'aria quella voglia di cose banali ma condivise.
A volte, la mancanza di fuorvianti manifestazioni sentimentali, aiuta a lasciarsi andare.
Perchè la trombata fine a se stessa, da luogo a del sano ed ottimo egoismo.
Pertanto si cerca il proprio appagamento attraverso l'appagamento dell'altro.
Fare l'amore viene dopo aver prima fatto del buon sano sesso, dopo aver capito quello che piace all'altro, per compiacerlo e compiacersi di renderlo felice di aver condiviso con noi un'intimità non sempre facile da esprimere.
E a volte, ma poche poche, potresti anche sorprenderti del fatto che da subito si arrivi ad una completezza che davvero non ti saresti mai aspettata.
Quelle e solo quelle, sono le scopate memorabili, quelle che speri di reiterare per sempre, ma che spesso restano  una stella nel mare del firmamento.

28 commenti:

  1. la stessa differenza che passa tra socialdemocrazia e comunismo.

    RispondiElimina
  2. Narcisio, volendo...
    Ma tra la politica e una sana trombata scelgo la seconda che ho detto!

    RispondiElimina
  3. Io vedo la cosa ancora da un punto di vista protoalleniano, e cioè non sono ancora in grado di vedere una differenza degna di nota tra un'ottima scopata (anche una tantum) e un amor pratico sincero.

    7

    RispondiElimina
  4. io non so scopare e nemmeno far l'amore, magari imparerò

    RispondiElimina
  5. 7, mi stai dicendo che per te l'una o l'altra sono praticamente la stessa cosa?
    Ma no, dai.

    RispondiElimina
  6. Un sacco che non scopo, meno ma comunque troppo che non faccio l'amore.

    RispondiElimina
  7. Giovanni, ti auguro di accorciare i tempi per quello che preferisci...a tua scelta

    RispondiElimina
  8. Ecco, brava. Lo dico sempre anch'io! Che poi basterebbe solo provare, provare, provare, provare... per dipingere tante stelle nel mare del firmamento.

    RispondiElimina
  9. Sottoscrivo in toto, non avresti potuto dirlo meglio: questa è quella che io chiamo letteratura da Blog, diretta ed efficace, il riflesso genuino della gente vera. Complimenti

    RispondiElimina
  10. Cagnaccio, siamo figli di una morale paradossale che ci fa santi e puttani (uomini e donne...tutti!)

    RispondiElimina
  11. harry, merci.
    Semplicemente l'espressione sincera di pensieri sinceri

    RispondiElimina
  12. E poi ci sono le sere nuvolose, dove le stelle non si vedono. Si, anche d'estate.

    RispondiElimina
  13. "Pertanto si cerca il proprio appagamento attraverso l'appagamento dell'altro." --- La frase è perfetta. La vera eccitazione sta nell'eccitazion dell'altro/a. Non riuscirei mai ad attizzarmi con una donna pur bellissima ma che non mi comunicasse la sua eccitazione.

    RispondiElimina
  14. sottoscrivo quanto detto dal lupo qui sopra

    RispondiElimina
  15. Per me scopare bene significa non essere da solo...

    RispondiElimina
  16. UnLupo, sappi che è reciproco.
    Neppure noi donne riusciamo ad eccitarci coi pali della luce!

    RispondiElimina
  17. S.. sottoscrivo la tua sottoscrizione!

    RispondiElimina
  18. Ragno, in effetti quella in solitaria si chiama sega.
    C'è chi ci si ammazza!

    RispondiElimina
  19. E Lancillotto disse a Ginevra:. Rispose Ginevra:.

    RispondiElimina
  20. Con i pali della luce speriamo proprio di no. Con i paletti di carne, se ben presentati, speriamo di si ;)

    RispondiElimina
  21. Ed è allora che ti chiedi: chissà che altro avrei dovuto fare, per farmi amare dalla stronza. E, no. La scopa nel culo per spazzare mentre spolvero no, non me la metto.

    RispondiElimina
  22. La/le scopate memorabile/i secondo la mia modesta (neanche tanto;-) esperienza può esserci solo per un'inspiegabile combinazione chimica, umorale, fisica, ambientale e chi più ne ha più ne metta, che in quella situazione magicamente si verifica tra due persone. Insomma, nn è detto che con la stessa persona sia sempre memorabile, ci sono tanti fattori che devono legarsi positivamente ma quando succede, il paradiso.

    RispondiElimina
  23. Pam
    ma quanto indietro sei andata a leggere??? :)))
    Io credo che sia alchimia tra persone.
    Capita di rado di trovare quella che collima esattamente con te, ma quando capita che sia una, 10 o 100 volte, fidati, è sempre paradiso!

    RispondiElimina