Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

lunedì 23 luglio 2012

Nubi di ieri sul nostro domani odierno

Nel blog di Dea, c'è una rubrica molto bella, in cui gli uomini raccontano la scoperta del cazzo.
Che non è un modo alternativo per parlare di scoperte stupide, ma proprio di come si sono appropinquati alla sessualità, seguendo i segnali dettati dai loro genitali.
La rubrica è rivolta anche alle donne, ma al contrario dei loro colleghi maschi, si limitano a mostrare un'immagine senza raccontare nulla.
Ci ho pensato, ed in effetti cosa c'è da raccontare su una figa?
Il pisello evolve, fa nascere una nuova identità che segna il passaggio allo stato adulto.
Noi di cosa dovremmo parlare?
Della prima volta in cui abbiamo avuto le mestruazioni?
Non c'è poesia in un rivolo di sangue.
Ci crescono le tette, ma non è la stessa cosa.
Cosa vuoi dire?
Che hai visto quel bottoncino inutile diventare una boccia che alimenterà neonati e bocche avide di piacere?
No, non è la stessa cosa.
Credo che il fatto di poter vedere oggettivamente il cambiamento del proprio sesso durante il percorso dell'esistenza  e poterlo ribadire ad ogni erezione, provochi un legame che noi non potremo mai avvertire in  maniera visiva nel nostro corpo.
E questa, dopo il fatto che abbiate la possibilità di pisciare in piedi, è un'altra cosa che v'invidio.


62 commenti:

  1. ma non è vero!! Anche noi abbiamo un'erezione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O_o
      Ma vuoi mettere?
      O hai un clitoride vulcanico oppure c'è qualcosa che no quadra!

      Elimina
    2. Se gli uomini però sapessero controllare bene, alle donne riuscirebbe meno semplice fingere! Mi rimarrà sempre impressa una frase in " il senso di Smilla per la neve" in cui Smilla racconta di scopare il suo uomo mettendo il proprio clitoride dentro al buco del pene di lui... ( mi chiedo come sia stata la trasposizione cinematografica dell'evento!)

      Elimina
    3. Ma non stiamo discutendo di come si tromba una donna.
      Perchè questo meriterebbe proprio un post a parte.
      Non mi pare che l'abbiano trasposto.
      Credo abbiano omesso coscientemente.

      Elimina
    4. cara xxx, sai che è una delle 3-4 immagini che mi sono rimaste in mente di quel libro (beh, l'ho letto che era appena uscito...)? inutile dire che nel film non ce n'è traccia (e che il film è anche piuttosto noioso, ma vabbè). comunque questa cosa del blog di dea mi intriga, ci guarderò, magari contribuisco

      Elimina
    5. Ah, ecco, non mi sono sbagliata.

      E' molto carina l'idea e le storie sono molto ben raccontate.
      Se dovessi contribuire fammelo sapere, che per una volta leggerò un tuo post personale e non di cinema!
      Voglio dire, un grande evento!

      Elimina
    6. vabbèèèè, scusa, non volevo uscire fuori tema!

      Elimina
    7. ma io scrivo sempre di me, anche quando scrivo di cinema...

      Elimina
    8. ma figurati!
      Mica per quello, non siamo a scuola.
      E' che è facile legare il pisello con la scopata.
      Mi rendo conto.
      Ma non era dove volevo arrivare a questo giro.

      Elimina
    9. Dr. Piazza, non far lo gnorri!

      Elimina
    10. che gnorri? è vero, uff, nessuno mi capisce...

      Elimina
    11. colgo come del sarcasmo...

      Elimina
    12. ma dai?
      Non mi permetterei mai di ledere la volontà di scrivere ciò che si vuole dove si vuole!
      E' che il 90% dei filmzzz che hai visto non so neppure che esistano.
      Sono più ferrata sulla vita vera.
      O inventata, insomma!

      Elimina
  2. beh, in alternativa tempo fa aprii una rubrica dal titolo: DEPOSITO BAGAGLI, dove chi aderì, racconta anche esperienze sessuali e fantasie...
    Accipicchia, sono fuori tema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah
      ora vi bacchetto tutte!!!
      La questione che si pone non è come si usa ma il rapporto che si stabilisce con l'attrezzo di cui si è dotati.

      Elimina
    2. il mio rapporto con la mia patatina quindi? Comanda lei :) e non accetta di buon grado attrezzi meccanici, a meno che ad usarli non sia un uomo... Va bene adesso? Io la odio comunque, mi fa spesso fare delle scelte molto sbagliate.

      Elimina
    3. Il rapporto con l'oggetto è di sospetto (che cosa mi servirà mai?) fino ad una certa età, poi di frustrazione (perchè non me lo fanno usare?), poi di competizione (ah come lo uso io non lo usa nessuno) poi di commiserazione (dai, su, lo che è dura ma fai il tuo dovere...) ed infine di puro sostegno morale ( dai, adesso la pillolina fa effettoe ti senti meglio...). Questa è la parte psicologica. La parte fisica,invece, vede due scuole di pensiero: quelli che se lo toccano costantemente,lo spostano come fosse un baobab fastidioso e quelli che lo ignorano del tutto. Personalmente non ho mai trovato tutta questa soddisfazione nel vederlo evolversi durante lo sviluppo e, se devo dire, trovo qualsiasi approfondimento sull'argomento, fine a se stesso. Ma si sa, che non tutti i gusti sono alla menta, neh.

      Elimina
    4. Ehi, era dall'83, che non sentivo il termine "patatina"! Ti ringrazio...adesso posso sentirmi più libero nello scrivere "pistolino"! :-)

      Elimina
    5. mi è rimasto impresso quando una mia collega di lavoro, nel raccontarci della figlia 4enne che si masturba perchè ha grossi problemi di candida, ci disse: xx si fa le pugnette alla patatina ( io non sapevo più se ridere o piangere ) e mentre lo diceva mimava il gesto con la mano chiusa appunto a pugno... ( no, non sto scherzando). E poi è partita con quanto la masturbazione femminile allevi i dolori.

      Elimina
    6. Una bambina 4enne manco sa di averla: spero sia un refuso dimmi, ti prego che è almeno 14enne!

      Elimina
    7. NO NO!!! 4enne!!! Che chiaramente è stata portata anche dal ginecologo... La Candida sarà mica psicosomatica?? EH? Che dici?

      Elimina
    8. only, comanda lei in che senso?
      Cazzate, le scelte le compi tu.

      Elimina
    9. Macs, io un uomo che lo ignori lo devo ancora vedere.
      La maggior parte delle volte li vedo ravanarsi nelle mutande a prescindere da dove si trovino.
      Lo spostamento dell'uccello ha da contendersi con le grattate al culo, ma percentualmente mi pare che vinca sempre!

      Elimina
    10. sarò fuori tema se dico che nn capisco un cazzo?

      due cose però:
      a) non ho mai grattato in pubblico (spero) l'uccello;
      b) non toccatemi Smilla e Peter Hoeg;
      c) io sono stanchissimo e molto pigro, se posso e se sono a casa, piscio seduto

      Elimina
    11. a) buon per te, perchè non è un bello spettacolo
      b) ne abbiamo parlato bene
      c) infatti...se puoi. Noi non "può" a prescindere!

      Elimina
    12. da bambino, ho un ricordo. Avevo meno di 10 anni, forse 6 o 7. Ero da mia nonna, andammo a fare una passeggiata, ed in un campo, dove ci fermammo a parlare con delle donne, una di queste si spostò un pò dalle altre e, tirando appena su la gonna, sopra il ginocchio ed allargando le gambe (credo, spero..non ricordo ma a volte ci inventiamo i ricordi) fece pipi davanti a tutti

      Elimina
    13. Il problema non è farla davanti a tutti o in intimità.
      Sta proprio nel fatto che o fai una spaccata e non ti fai la pipì sulle gambe oppure te le righi tutte di fisso.
      E, peraltro, anche se ti accovacci, 90 su 100 riesci a fartela schizzare sui piedi.
      E' terribile!

      Elimina
  3. l'emicrania fa' brutti scherzi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e non è neppure delle peggiori.
      Ti lascio immaginare...

      Elimina
    2. l'effetto secondario è sempre il migliore..

      Elimina
    3. dell'emicrania?
      Per me è il silenzio.
      L'unica cosa che riesce a farmi tacere.

      Elimina
    4. ce n'è almeno un altro...
      a meno che non sia un caso di emicrania a grappoli fortissima!

      Elimina
  4. ma non è vero...anche noi femmine abbiamo un rapporto controverso con la nostra figa...
    da ragazza..ma anche da bambina cercavo in tutti i modi di guardarmela per vedere com'era fatta...
    e le emozioni particolari con le prime esperienze?
    Ricorderai che io feci anche un post "Odio la mia figa"...insomma avremmo tante cose da dire anche noi volendo. Di sicuro l'ingombro fisico del membro ha una sua dimensione spaziale anche letteraria!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, lo ricordo il post sull'odio :) Bellissimo! Comunque non capisco che problema c'è a guardarsela, in "Pomodori Verdi Fritti" usano lo specchio, io me la vedo benissimo!

      Elimina
    2. ti ricordi?.......con quelle tre x nascondi un vecchio nick?...non mi ricordo di te.
      Ovvio che si usa lo specchio...poi ho cominciato a fotografarmela....ahahah....

      Elimina
    3. Kam, io con ella, non ho avuto nessun tipo di rapporto.
      Sarà per il fatto che non la vedevo ma neppure m'interessava andarla a cercare.
      Per me era un organo atto a farmi compiere la funzione primaria della pipì al bisogno.
      Poi moooolto più tardi, ho capito che sarebbe potuta servire per qualcos'altro.
      E, comunque, è proprio il fattore ingombro che la rende diversa.
      Lei è così.
      Non cambia.

      Elimina
  5. No, ma quale invidia, se ci ho messo trent'anni a capire che è molto meglio pisciare seduti. A casa mia sul water c'è anche un cartello: "Maschi pisciate seduti!".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ma tu hai la possibilità di scegliere, io invece no!
      Vuoi mettere?

      Elimina
  6. sono senza parole...
    denigrare in codesto modo il fulcro dell'umanità!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto che vagnone ho trovato a primo colpo. Se questa non è fortuna allora cos'è? :-))))))))))))))

      Elimina
  7. Ora che mi ci fai pensare, non avevo mai riflettuto sull'evoluzione del mio amico riccioluto nel tempo....buono per un post....

    Di certo farla in piedi è una comodità non da poco.
    Per contro, andando in bici, qualche volta "disturba" la pedalata!

    Buonagiornata!


    Z

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero?
      Secondo me è un bel concetto dal quale partire.

      Beh, so che anche andare troppo a lungo in moto non è comodo, ma valutando i pro e i contro, chi vince?
      Buona giornata a te Z.

      A_i

      Elimina
    2. Il concetto è sicuramente interessante!

      Sinceramente non saprei dire chi vince....però l'idea di potersi "liberare" beatamente, quando non c'è un cesso (adeguato) nel raggio di mille metri, no....dico....
      Facciamo pari e PATTA?!

      Saluti!


      Z

      Elimina
  8. E' vero abbiamo la possibilità di scegliere se farla in piedi oppure seduti, ma credimi amore, una volta m'è capitata la ciola nel mezzo della patacca e rabbrividisco ancora adesso nel ricordare l'immenso dolore e desiderio di non essere stato una donna durante quella pisciata. Forse da quel momento ho desiderato Hands....forse. Saluti...Az

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio, mi serve un traduttore.
      Sono arrivata a capire che ti si è incastrato il pisello da qualche parte, ma non ho capito in mezzo a cosa.
      Mi aiuti?

      Elimina
    2. Non è difficile...s'è incastrato il pisello in mezzo alla cerniera dei pantaloni. Vedere la pelle della ciola (pisello) uscire dalla cerniera non è stato bello. Ti ho aiutata ma avevi già intuito tutto.

      Elimina
    3. aaaah come nel film american pie!!!
      Noooo dev'essere un dolore terribile!!!
      Ok, allora tolgo un punto per voi!

      Elimina
    4. :-)))))) tu lo togli giustamente ma a noi ce lo mettono (il punto) alle volte. Basta che i brividi mi stanno attraversando tutto il corpo. Buon appetito....Amore! Az..

      Elimina
    5. ahahahah
      meglio di no va!
      Io sono già in fase digestiva, che sono nordica, siete voi che mangiate tardisssssssimo!
      Quindi buon appetito a te.

      Elimina
  9. Di dove sei amore? Non mi dire che sei una pugliese anche tu? Az...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia mamma è tarantina.
      Ed è da quelle parti che ogni anno vengo a passare le ferie.
      Almeno tutte le volte in cui posso.
      Lunedì, avrò sicuramente il culo a mollo a fatamorgana.
      Anche se diluvia!

      Elimina
    2. Diluvia ma la temperatura rimane calda per via dei venti di scirocco. Non preoccuparti l'estate dura per molto dalle nostre parti.

      Elimina
  10. mammamia, 50 commenti (e risposte) per un post del ca... pisello =D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu ci vedi un post del cazzo, io l'ho scritto come una seria riflessione.
      Ah, i punti di vista!!
      :)

      Elimina
    2. Ma è proprio questo il punto...quando ci hai riflettuto seriamente allora capisci che sono cazzi, eh!
      :))))

      Elimina
    3. Io so che nella mia prossima vita voglio nascere pesce falco
      http://www.galileonet.it/articles/4f0d493272b7ab5dbf000018

      Elimina
    4. no, no, io non ho visto "un post del cazzo"... =D

      Elimina
  11. tesoro, sono leggermente alticcia, ti va di chiamarmi?

    RispondiElimina