Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

sabato 22 ottobre 2011

Danza Kuduro

Odio fare la casalinga, odio cucinare, pulire, scopare (dipende).
Per renderlo meno grave, m'infilo gli auricolari, faccio partire la musica a palla nelle orecchie e canto.
Oppure ballo.
Ho pulito i CD cantando "l'apparenza" di Battisti che questa canzone mi stimola le sinapsi con le sue parole e c'ha sempre un suo perchè.
Arrivata al microonde coinvolta da "danza kuduro", ha preso il sopravvento la parte ballerina che c'è in me e con lo straccio che si sollevava al ritmo di "las manos arriba" ho improvvisato una coreografia pulitoira da paura.
Talmente da panico che la gatta di casa è scappata mentre gli altri due, previdenti, erano già corsi ad imboscarsi.
E se non mi vergognassi come sempre mi capita quando riprendo possesso delle mie facoltà mentali (vabbè, Mononeurone, fa quello che può) ci sarebbe scappato un video.
Che sciura Amore che balla in pigiama e con lo straccetto in mano, non ve la potete neppure immaginare.
Per vostra fortuna! 


26 commenti:

  1. Caspita! non l'avevo mai sentita quella canzone di Battisti. Dire che è bella non le rende giustizia.

    RispondiElimina
  2. bella, è meravigliosa.
    Tutto l'abum è meraviglioso.
    Non ha avuto un gran seguito perchè è un Battisti anomalo, fuori dai suoi schemi abituali.
    Invece secondo me ha dato il meglio.

    RispondiElimina
  3. Si infatti, le persone conosco solo acqua azzura acqua chiara e la canzone del sole, anche "E GIA" mi piace. Dovrò seriamente acculturarmi sulle ultime canzoni di Battisti dagli anni 80 in poi......

    RispondiElimina
  4. A me piace fare le pulizie! Sono pazza lo so,ma è l'unica cosa che si può fare in automatico mentre si pensa ad altre cose...
    Ottimizzazione ;)

    RispondiElimina
  5. Eccomi. Un'altra che da il meglio di sè sfoderando le sue doti danzanti proprio durante le pulizie con noto canale di video musicali a palla. Io invece della gatta ho la bimba che mi guarda con aria tra il divertito e lo stupito, nel vedere sua madre che ancheggia, fa piroette che manco Carla fracci e sculetta senza freni pulendo la vasca, infornando teglie o spolverando mobili. E sai una cosa? A me le pulizie fatte così pesano meno, quasi nn me ne accorgo. E lo dice una nn molto portata x fare ciò. Come te nn amo molto cucinare, pulire, scopare (ma anche si).

    RispondiElimina
  6. Fortuna o no, è una cosa che faccio anche io, durante i mestieri vari o il taglio dell'erba del giardino che è sempre più verde e cresce troppo in fretta. Ora lo faccio con le cuffie, un tempo mettevo lo stereo a massimo volume, ma i vicini non erano contenti...
    Chissà perché.

    RispondiElimina
  7. white, se ne hai basta delle tue e volessi offrirti, ti lascio le chiavi di casa e vieni a divertirti qua!!!
    :)

    RispondiElimina
  8. Pam, grazie di esistere...mi fai sentire meno rincoglionita!

    RispondiElimina
  9. Squiiiiiiliiiiiiiiiii, ma dov'eri?
    Tutto sto tempo a pulire il giardino?
    Io sono fortunata fino a poco tempo fa, la mia vicina di casa era un'ultraottantenne sorda come una campana.
    Ora non è più nessuno...

    RispondiElimina
  10. e invece me la sono immaginata eccome. sciura Amore è così, anche a queste latitudini

    RispondiElimina
  11. La prossima volta voglio un video :)

    http://www.youtube.com/watch?v=oTFu1vC_BYQ

    E.

    RispondiElimina
  12. sì spazzare, evitando gli angòli più scuri....

    RispondiElimina
  13. io cucino, pulisco, scopo... se non fosse per il concetto di stirare mi piacerebbe fare il casalingo ^_^

    RispondiElimina
  14. Emanuele, grazie di avermi regalato questo video, è bellerrimo!

    RispondiElimina
  15. Massimo, anche tu appassionato di Battisti?

    RispondiElimina
  16. Mauro, ecco.
    A me fa cagare anche stirare ma quando devo, lo faccio.
    Senti ma quanto prendi all'ora?

    RispondiElimina
  17. Io di Lucio Battisti conosco anche: "Luisa Rossi".

    RispondiElimina
  18. Lorenzo, ma esiste davvero?
    Adesso googlo e m'informo.

    RispondiElimina
  19. l'apparenza e' proprio un disco casalingo... (certo che esiste luisa rossi)

    RispondiElimina
  20. Non sminuire la scena che ne sarebbe venuta fuori, c'è una certa poesia nello scontro fra raffinatezza e Kuduro...

    RispondiElimina
  21. alpe, nevvero?
    A me richiama oggetti e trasparenze...
    (si ho visto... che ignorante che sono!)

    RispondiElimina
  22. Cercatore, fidati che io che l'ho vissuta so perfettamente che la vergogna era lì a due passi!
    E' che sono musicalmente poliedrica e attingo da tutto quello che mi provoca un brivido o mi faccia battere un piede per seguire un ritmo.
    Così passo dai Nirvana ad una bachata con una disinvoltura che spesso mi turba!

    RispondiElimina
  23. beh, a volte capita anche a me di fare i mestieri e danzare... cu u' duro :D

    RispondiElimina
  24. Sono sicura che sei una meraviglia. Bacio. Mamma meglio.

    RispondiElimina