Leggere attentamente


ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale, se qualcuno dovesse riconoscersi in tilla papilla bullo ti sbullo o sullo catullo o, riconoscere qualcun'altro, probabilmente è affetto da una forma degenerativa della coscienza, malattia che ancora non ha nome e chissà se mai lo avrà, e semmai dovesse averlo si correrebbe il rischio che qualcun'altro potrebbe riconoscersi nel nome di quella malattia, comunque, ritornando a questa forma degenerativa si consiglia agli affetti da tal malanno una buona dose di cazzi propri, da farsi naturalmente

domenica 16 dicembre 2012

Last Christmas

Meno 9 giorni a Natale.
Cazzo.
L'anno scorso a quest'ora, avevo già provveduto a scrivere a Babbo Natale, Gesù bambino, la Befana e a Belzebù.
Quest'anno, il nulla.
Non che mi manchino i desideri e/o la voglia di vedere realizzato qualche sogno, è che ho perso un po' l'incanto.
A ragion veduta, se vogliamo.
Voglio dire, mai una volta che mi sia arrivata in dono una delle 5970 richieste.
Che non è per fare la sborona, ma sulla quantità, la percentuale dovrebbe essere proporzionale al numero.
Invece non funziona.
Magari se non chiedo nulla e non mi creo aspettative, qualcosa arriva.
Magari, appunto.
Allora proviamo così.
Nessuna richiesta e que serà serà (whatever will be, will be)



16 commenti:

  1. Risposte
    1. Infatti è un tentativo.
      Se non funziona torno al vecchio metodo.
      L'anno prossimo!

      Elimina
  2. Per me, come al solito, che chieda o che taccia temo arrivi una marea marrone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai quel detto:
      "siamo nella merda fino al collo, l'importante è rimanere a galla per non affogare"?
      Ecco, appunto!

      Elimina
    2. L'importante è non fare l'onda ;o)

      Elimina
  3. Hai ragione...e di mio ti propongo di fare il paio con "niente buoni propositi per l'anno nuovo", visto che l'antica esperienza insegna che anche quando ce li hai l'anno che arriva ha comunque la tendenza a fare un po' -troppo- quello che cazzo pare e piace a lui (e non a noi)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anfatti!
      Nessun buon proposito.
      Che è un po' come "nessuna nuova, buona nuova"
      Oggi mi sento marzulliana!

      Elimina
  4. La volpe, un bruto cacciatore, la strega che confina con il mio terrene, sta di fatto che lu muscio sono dieci giorno che è sparito. Mi ero affezionato al mio muscio e non è poco visto che io non mi affeziono a nessuno...ma quel muscio, quella bestiolina che dormiva insieme a me mi sta solcando il viso in questo periodo. Non so che fare A, forse per la prima volta scriverò la letterina a quello stronzo di Babbo Natale, che mi sta sul cazzo perché porta i doni solamente ai bambini ricchi, chiedendo a quel miserabile di accontentare per la prima volta uno che se non ci fosse legge...lo brucerei sotto un albero di Natale...con tutte le palle infilate li. Mancherò per un po' di tempo, sto troppo male per essere amico di qualcuno in questo momento. Un fottutissimo Natale a tutti quanti, che non venga preso come un'offesa, ma nel vero senso della parola fottere: che voi possiate fottere serenamente alla faccia sempre di quel porco che si fa la befana. Sto incazzato....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il muscio, sarebbe il gatto?
      Cercherò di seguire il tuo consiglio!

      Elimina
  5. letterina consegnata a chi di dovere.
    se non faranno ciò che devono mi sentono...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che ti conviene cominciare a urlare!!
      :)))

      Elimina
  6. Domani finisce il mondo. Inutile scrivere al panzone rosso. Non passava quando era tutto tranquillo, figurati se passa quest'anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente.
      Ma minchia, mi tocca morire senza neppure averti mai conosciuto davvero.
      Ma si può?

      Elimina
  7. Oggi ne mancano 3, hai risolto qualcosa?

    RispondiElimina